Blog OpenDayDonna - Imprenditoria Femminile Padova

Siltea: Nanotecnologie per il restauro e la protezione delle superfici storiche.

Come ti chiami?
Elena Munerato

Imprenditrice? Neo-imprenditrice? Aspirante imprenditrice?
Imprenditrice, insieme ai 4 soci: Claudia Bortolussi ,Michele Cecchin ,Fabiola Mischiatti e Marta Righetti .

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?
Progettiamo e produciamo nanoprotettivi per vetro, ceramica, componenti ottiche ed optoelettroniche, con applicazioni nel settore dei Beni Culturali, dell’arte e dell’industria. Offriamo soluzioni personalizzate, attraverso un percorso che parte dall’analisi conoscitiva del materiale, per arrivare alla formulazione più efficace e all’applicazione del protettivo.
Ci occupiamo inoltre di analisi dei materiali, ricerca delle cause di degrado, monitoraggio dello stato di conservazione per il settore dei Beni Culturali.

Elena Munerato Siltea

Qual è il nome della tua Attività?
Siltea SRL

Come si svolge la tua attività?
Mettiamo a disposizione di altre aziende ed istituzioni prodotti e servizi ad alto contenuto tecnologico attraverso un percorso di consulenza, produzione ed assistenza tecnico-scientifica.

Come è iniziata questa tua passione?
Siltea nasce in occasione di Start Cup 2010, competition che premia e concretizza le migliori idee d’impresa innovative. Il nostro è un team di conservation scientists la cui formazione trasversale tra l’ambito scientifico-tecnologico e quello storico-artistico ha permesso di creare un’attività versatile e altamente specializzata in grado di rispondere tanto alle esigenze del mondo industriale quanto a quelle del mondo dell’arte.

Qual è la motivazione che ti guida a fare quello che fai?
Abbiamo la consapevolezza che i migliori interventi siano il frutto di un percorso completo, che parte dalla conoscenza del materiale alla progettazione del trattamento protettivo più indicato.
Con la nostra attività vogliamo trasferire tecnologia, innescare l’innovazione, migliorare e proteggere le superfici nell’arte e nell’industria con la stessa logica, perché entrambe meritano la corretta conservazione, valorizzazione e trasmissione al futuro.

Che bisogno soddisfi con il tuo prodotto o servizio?
Grazie ad una tecnologia brevettata siamo in grado di proteggere dagli agenti chimici aggressivi le superfici che vogliamo salvaguardare. La tecnologia sol-gel su cui si basano i nostri coating permette l’assoluta controllabilità del processo e la formulazione del prodotto più adatto alle esigenze del cliente, creando possibilità di miglioramento dei prodotti reciproci e nuove opportunità di mercato.

WEB_LOGO SILTEA 2012

Come hai iniziato?
Dopo la qualificazione regionale a Start Cup Veneto, Siltea si è costituita come impresa.

Hai mai frequentato Corsi o Eventi per imprenditori o aspiranti tali del Comitato imprenditoria
Femminile di Padova?
Si

Ti sono stati utili per sviluppare il tuo business? (o la tua idea?)
Si

Cosa pensi serva per far crescere la tua attività?
Networking, sensibilizzazione ai temi dell’innovazione e degli investimenti nel campo della tutela dei Beni Culturali.

Qual è stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?
La gestione burocratica dell’avvio d’impresa (adempimenti sulla sicurezza, fiscali, etc.)

Come hai superato le difficoltà?
Attraverso corsi di formazione offerti dalla Camera di Commercio e/o EuroSportello.

Perché ti piace quello che fai?
Perché non solo abbiamo la possibilità di lavorare nel nostro settore di studi, quello delle tecnologie applicate alla conoscenza e alla conservazione dei beni culturali, ma anche di confrontarci con realtà sempre nuove.

Qual è il tuo sogno per il futuro?
Affermarci professionalmente ed economicamente nel mercato nazionale e internazionale e creare occupazione.

Chi sta leggendo come può aiutarti a raggiungere questo sogno?
Se quello che facciamo può essere spunto per nuove idee applicative o collaborazioni ci contatti!

Cosa ti piace dell’iniziativa ” Open Day Donna “?
La possibilità di avere un supporto informativo e formativo su molti aspetti del fare impresa

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?
Condividendo le vostre iniziative e portando il nostro feedback positivo

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Essere in rete permette di venire in contatto con altre realtà e quindi di creare nuove opportunità di crescita

Se non ti sei ancora iscritta all’ OpenDayDonna Iscriviti subito gratis!

 

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Siltea-srl/171175299606909

Web: http://www.siltea.eu

Before & After, sai niente di Marketing Immobiliare? Ecco Cinzia Diodati.

Come ti chiami?
Mi chiamo Cinzia Diodati

Imprenditrice? Neo-imprenditrice? Aspirante imprenditrice?
Neo Imprenditrice in Before & After, Home Staging / Marketing immobiliare.

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?
Rispondo che mi occupo di Marketing immobiliare (home staging), di restyling d’interni (allestimenti di case e ambienti professionali, riutilizzando i materiali esistenti), home shopping e graphic design: tante cose, ma che messe insieme fanno un unico concetto:”Before & After”

Cinzia Diodati Before & After Home Staging Padova Marketing Immobiliare padova

Cinzia Diodati, Before and After – Marketing Immobiliare (Home Staging)

Qual è il nome della tua Attività?
Before & After (prima e dopo, per far capire che ci sarà un cambiamento…)

Come si svolge la tua attività?
Mi occupo sostanzialmente di rendere gli immobili il più attraenti possibile ai fini della vendita o affitto, non solo agendo dall’interno (Home Staging) ma anche con la migliore presentazione possibile (fotografie, planimetrie espressive e chiare) per le agenzie immobiliari o attraverso pagine web dedicate per immobili particolari di tipo industriale o di pregio.
Rendo inoltre vivibili e personali gli ambienti di casa, gli uffici e i negozi grazie a piccoli interventi mirati nell’arredamento, nel colore, nella decorazione, che si tramutano in risultati che non lasciano indifferenti e che sono certamente inaspettati.

logo before and after home staging padova

Io agisco sulla presentazione degli immobili o degli spazi, sia che si tratti di allestimento di interni, sia che si tratti di presentazione fotografica o web, faccio in modo che questi mostrino i loro lati migliori, diventando la casa dei sogni nel caso dell’home staging, il proprio spazio ideale, nel caso del restyling. Marketing del prodotto, che sia un appartamento, un ufficio, un negozio, io faccio in modo che questo rappresenti al meglio il propietario, il professionista, il livello del prodotto venduto.

Raccontaci un aneddoto (avvenimento particolare) che ti è successo durante lo svolgimento della tua attività:
É successa forse la cosa più bella che può avvenire durante un’attività di consulenza: stando a stretto contatto con una cliente, ascoltando le sue necessità e collaborando insieme per la realizzazione del progetto, siamo diventate amiche.

prima e dopo casa

Come è iniziata questa tua passione?
La passione per arredamento e grafica è nata da…sempre: quando ero piccola disegnavo ovunque e mi dedicavo a creare casette con i lego o per la Barbie, tanto che mi divertivo di più ad arredare (creando io i mobili) che a vestire la bambola…

Qual è la motivazione che ti guida a fare quello che fai?
La mia più grossa motivazione: vedere che a piccoli passi sto continuando a crescere, stanno crescendo pian pianino Before & After, ed inoltre ho la convinzione che non mollare è la chiave per andare avanti e che l’entusiasmo non dev’essere mai perso.

prima e dopo home staging

Come hai iniziato?
Prima di aprire l’attività ho iniziato lentamente, studiando il mercato immobiliare, aprendo un blog (www.beforeandafterhs.blogspot.com), informandomi e frequentando corsi. Ho un background da architetto professionista che mi ha aiutato molto nella formazione.

Hai mai frequentato Corsi o Eventi per imprenditori o aspiranti tali del Comitato imprenditoria Femminile di Padova?
Sí, direi che sono una frequentatrice incallita dei seminari e dei corsi, li trovo utilissimi e mi hanno aiutato molto anche a far crescere e sviluppare quella che all’inizio era solo un’idea.

Ti sono stati utili per sviluppare il tuo business? (o la tua idea?)
Certamente, mi hanno aiutato a crederci, ma allo stesso tempo a tenere i piedi per terra ed a fare le cose per bene, passo a passo.

Cosa pensi serva per far crescere la tua attività?
È sicuramente fondamentale che i clienti si convincano dell’utilità del servizio che offro: c’è ancora molta diffidenza anche da parte delle agenzie immobiliari con cui collaboro, o dovrei collaborare, ma la cosa non mi spaventa, perché i passi avanti pian pianino si vedono.

Prova a dare 3 consigli per le aspiranti imprenditrici! 1. 2. 3.
1- Vola alto, ma sempre con un piede per terra: è bello avere idee, ma non dimentichiamoci di essere concreti!
2- Le critiche e le cadute fanno parte del cammino: ogni volta ci si rialza più forti e consapevoli.
3- La fiducia in noi stesse e nelle nostre capacità non ce la danno gli altri, ma proprio noi!

WEB_ collage home staging marketing immobiliare

Qual’è stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?
Naturalmente non tutto è facile: la difficoltà più grande da affrontare è stato proprio il primo passo, quel piccolissimo ma importantissimo passaggio da teoria, da idea a pratica; poi gli altri passi vengono da soli, ma il primo, la decisione di mettere in pratica tutti i pensieri e gli studi fatti per il progetto che si ha in mente, è il più duro.

Come hai superato le difficoltà?
I problemi che ho incontrato, li ho superati semplicemente credendo in me stessa: può sembrare banale, ma proprio questa fiducia sul fatto che ce la potevo fare (che ce la posso fare ora!), mi ha dato la forza di investire, di continuare a mettermi in gioco nonostante le piccole cadute e le porte chiuse… e non è mai finita!

Perché ti piace quello che fai?
Quello che faccio mi piace proprio perché sono le mie passioni: ho trovato la soluzione perfetta per il mio profilo e per questo mi ritengo proprio fortunata! Adoro il fatto di dover trovare soluzioni creative ma concrete!

Qual è il tuo sogno per il futuro?
È banale, ma è crescere ancora, continuare ad avere bei rapporti con i clienti e andare avanti, il mio obiettivo ora è creare una rete con piccoli commercianti ed artigiani di Padova e dintorni, per rendere Before & After sempre più dinamico e completo.

Cosa ti piace dell’iniziativa ”Open Day Donna “?
Avere modo di parlare con professionisti di settori simili al mio, con esperti in questioni economiche e finanziarie, persone estremamente concrete che spingono ad essere positivi, ma allo stesso tempo realisti!

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?
Cerco di essere social, di diffondere l’iniziativa in Rete e spronare le mie conoscenze ad iscriversi perché in giro ci sono tante donne con buonissime idee e questa è la spinta di cui hanno bisogno!

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Spero che questo mio piccolo racconto possa essere un incentivo a provarci per tutte le donne che hanno voglia di mettersi in gioco o a cui manca proprio quella “spintina” per fare quel piccolo passo per essere un’imprenditrice!

Fai un invito diretto a tutte le donne che ci stanno leggendo, perchè partecipare all’Open Day Donna di martedì 1 Ottobre 2013?
Te lo consiglio proprio: è un’occasione di confronto fra professioniste, fra sognatrici e persone pratiche: un mix perfetto per crescere e chissà, anche per far nascere nuove idee?

Se non ti sei ancora iscritta all’OpenDay di martedì 1 Ottobre Iscriviti subito gratis

Pagina web: www.beforeandafterpadova.it

Facebook: www.facebook.com/beforeandafterhs

4.000 Euro per 5 Imprese Femminili, ecco il Premio del Bando 2013

Con estremo piacere pubblico qui sul Blog alcune Informazioni su questo importante Bando che prevede un Premio di 4.000 Euro per 5 Imprese Femminili che si sono distinte nell’innovazione e nella creatività.

logo 130xlungo pix comitato IF Padova + camera di commercio padova

Le donne si sono da sempre distinte per creatività e innovazione, con questo Premio vogliamo ribadirlo e sottolinearlo. Durante l’Open Day Donna di martedì 1 Ottobre avremo modo di approfondire anche questo argomento, per questo e molti altri motivi se non ti sei ancora iscritta ti consiglio di farlo al più presto, Iscriviti Subito Gratis!

Ecco qui di seguito alcuni dettagli del Bando.

Un abbraccio

Stefania Brogin

Presidente Comitato Imprenditoria Femminile di Padova

Premio Innovazione e creativita’ delle imprese femminili edizione 2013

Il Comitato Imprenditoria Femminile e la Camera di Commercio di Padova nell’ambito delle iniziative promozionali volte a favorire lo sviluppo del sistema economico locale, intende premiare 5 imprese femminili padovane che si siano distinte nell’innovazione e creatività.

Le informazioni riportate in questa pagina costituiscono un estratto di quelle contenute nel bando ufficiale.

Per conoscere in maniera esaustiva le procedure di assegnazione del contributo, i soggetti ammessi ed esclusi, ecc. si invita a consultare la versione integrale del bando scaricabile da questa pagina.

 Oggetto del bando

Il bando, dotato di un fondo di € 20.000, prevede l’assegnazione di un premio in denaro di 4.000 euro a favore di cinque imprese femminili padovane che si siano distinte ognuna nei seguenti ambiti:

1. Innovazione nelle nuove tecnologie (innovazione di prodotto, servizio, processo, (compreso ICT);

2. Innovazione nelle modalità di commercializzazione e distribuzione di prodot

3. Creatività nel design di prodotti;

4. Creatività e originalità nel servizio al cliente;

5. Creatività e innovazione delle imprese culturali.

Le innovazioni dovranno essere state introdotte successivamente al 1° gennaio 2012.

Periodo apertura del bando

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, a pena di inammissibilità, a partire dal 15 giugno 2013 fino al 31 ottobre 2013.

Chi può partecipare al bando

Possono partecipare al bando le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente iscritte, alla data di presentazione della domanda, al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Padova;
  • avere sede legale e/o sede operativa in provincia di Padova;
  • se imprese individuali il titolare deve essere donna
  • se società devono coesistere le seguenti caratteristiche:
    • i 2/3 dei soci devono essere donne
    • i 2/3 degli organi amministrativi devono essere composti da donne
    • almeno il 51% del capitale sociale deve essere posseduto da soci donne
  • essere in regola con i pagamenti del diritto annuale;
  • non avere esposizioni debitorie in sospeso a qualunque titolo con la Camera di Commercio di Padova;
  • non essere in stato di fallimento, concordato preventivo, amministrazione straordinaria, liquidazione coatta amministrativa o volontaria; l’azienda e i suoi soci/amministratori non dovranno inoltre essere presenti nell’archivio dei protesti;
  • i soci e gli amministratori non dovranno aver riportato condanne penali per reati di tipo economico
  • l’impresa dovrà essere in regola con i versamenti dei contributi INPS e Inail.

Inoltre, per il solo ambito 5) di cui all’art. 1 “Creatività e innovazione delle imprese culturali”, oltre ai requisiti di cui sopra, le imprese richiedenti dovranno risultare svolgere una delle seguenti attività: codici Ateco 90.01.01, 90.01.09, 90.02.02, 90.02.09, 90.03.02, 90.03.09, 90.04, 91.01, 91.02, 91.03, 91.04, 58, 71, 72, 62, 63.12.

Come presentare domanda

Le domande potranno essere portate a mano all’ufficio protocollo della Camera di Commercio, sede di piazza Insurrezione 1/a – Padova oppure
inviate via posta all’indirizzo di Piazza dell’Insurrezione 1/a- 35137 PADOVA,
via fax al numero 049 8208330 o via posta elettronica certificata (PEC) in formato pdf/A firmato digitalmente all’indirizzo di PEC cciaa(at)pd.legalmail.camcom.it o via e-mail normale aifpadova(at)pd.camcom.it

Per informazioni

Segreteria Comitato Imprenditoria Femminile
5° piano – Lun-ven 9.00-12.30
Piazza Insurrezione 1a – 35137 Padova – Tel. 049.82.08.332 – Fax 049.82.08.330
E-mail ifpadova(at)pd.camcom.it

Bando e modulistica

Il Motto di Rose: Forza e coraggio

Mi chiamo Rose Ciccone, sono imprenditrice dal 2010.

Quando mi chiedono di cosa mi occupo dico che mi occupo del “Calore” della casa.

La mia azienda si chiama BI – PELLET snc a Vigonovo (VE).

Mi occupo delle vendita e installazione di stufe, camini , caldaie a pellet, legna o combinate pellet/legna e pannelli solari. Vendita di pellet e legna. Vendita e montaggio di casette in legno e arredo giardino.

Rose_foto_vendita_stufe_e_pellet_vigonovo

La mia attività principalmente è quella della vendita delle stufe che si svolge con un primo contatto in negozio e successivo sopralluogo presso l’abitazione del cliente per individuare la reale necessità della casa e successivo preventivo.

La mia passione è iniziata per puro caso, diciamo di riflesso da una idea “altrui”.

Il mondo della legna e il suo impiego come combustibile lo conoscevo già, poiché casa mia è riscaldata da una stufa a pellet e casa dei miei da un termocamino a legna.

E dopo aver abitato per un periodo in una casa riscaldata dal solo termo, ho potuto constatare la differenza di “calore”.

Quando si entra in una casa scaldata con una stufa, camino a pellet o legna, si ha l’impressione d’essere accolti da un caldo abbraccio.  Il legno l’ho sempre considerato qualcosa di vivo, tangibile e non da meno rinnovabile.

Altro fattore che mi ha fatto prendere in considerazione il mondo del riscaldamento alternativo al gas è che tutti si lamentavano dai costi sempre più alti delle bollette e delle case sempre più fredde.

Ho frequentato un corso organizzato dalla camera di commercio per future imprenditrici “ARTEMIS” nel 2009 e altri corsi sempre tramite la camera di commercio.

Questi corsi mi hanno dato tante informazioni utile nel capire e evitare degli errori in cui si può incorrere oltre l’opportunità di conoscere tante donne con cui condividere e avere uno scambio d’idee, esperienze e non da ultimo sostegno e con alcune anche care amiche.

La prima grande difficoltà è stata lo scontro con la burocrazia, il secondo è stato di dove imparare a utilizzare mezzi e strumenti e termini mai usati e sconosciuti.

L’altro è stato quello con i fornitori e i clienti, in quanto il mio settore è prettamente maschile, mi sentivo dire e tutt’ora mi chiedono che vogliono parlare con IL TITOLARE.

L’altra difficoltà è questo periodo di crisi, con cui si combatte ogni giorno. Giorni in cui è tutto nero, dove non si vede neanche un po’ di grigio, dove tutto sembra inutile e perso.

Però in fondo al cuore una voce di “pura follia” ti dice che nonostante tutto si deve andare avanti e fortunatamente a noi donne per testardaggine non ci supera nessuno.

Di questo lavoro mi piace la possibilità che si ha di poter aiutare le persone a risolvere una questione economica molto pensate nel bilancio famigliare, quella del riscaldamento di casa.

Sentire i commenti positivi , sentirsi dire che siamo delle persone di cui si fidano, che ogni anno ti riconfermano come loro fornitore e mandano altre persone.

Ecco il perché alla fine vale la pena continuare e non lasciarsi andare nonostante i venti contrari.
Il mio sogno futuro oltre a essere sempre più presente sul mercato, è quello di potere creare delle belle collaborazioni con altre/i, in settori che possano darsi un aiuto e maggiore visibilità. Ecco perché mi piace molto l’iniziativa “OPEN DAY”.

L’ OPEN DAY DONNA serve ad incontraci, a conoscerci e in futuro creare delle collaborazioni o semplicemente scambiarci dell’idee.

Io vi aiuterò portando questa iniziativa a conoscenza di altre donne, che hanno idea di mettersi in gioco e non sanno da dove iniziare.

Voglio far capire che se certi lavori sono visti maschili o poco adatti alle donne, non ci si deve lasciar demoralizzare , nulla è impossibile !

Il mio motto è: FORZA E CORAGGIO.

Ci vediamo all’ Open Day Donna 1 Ottobre al Gran Teatro Geox, se non ti sei ancora iscritta corri ad Iscriverti, è gratis!

bigliettino visita BI PELLET vendita pellet e vendita stufe a pellet vigonovo vendita stufe vigonovo

Sito web: http://www.bi-pellet.com
PaginaFacebook: https://www.facebook.com/pages/BI-PELLET-SNC/124484374327020

 

2°Open Day Donna, parte il più grande evento dell’imprenditoria femminile, ecco il blog ufficiale

PADOVA, 13 SETT. 2013 – E’ in pieno fermento la macchina organizzativa della seconda edizione dell’Open Day Donna, l’ evento imprenditoria femminile dell’anno, che dopo il successo della prima esperienza, quest’anno avrà una ribalta di carattere nazionale, mai ottenuta in precedenza.

L’evento, promosso dal Comitato per lo Sviluppo dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Padova, presieduto da Stefania Brogin si terrà martedì 1° ottobre 2013 dalle 9.00 alle 21.00 al Gran Teatro Pala Geox di CorsoAustralia 55 a Padova, noto per ospitare eventi musicali e di spettacolo a livello internazionale.

Il 2°Open Day Donna aprirà gli eventi dell’Open Week dell’Imprenditoria femminile e giovanile, promosso da Regione Veneto e Centro Produttività Veneto.

L’Open Day Donna è un evento che permette a tutte le donne d’impresa, siano esse aspiranti, neo-imprenditrici, oppure imprenditrici già avviate, di ricevere consulenze gratuite e formazione manageriale da parte di un pool di oltre 30 esperti, scelti dalle associazioni di categoria rappresentative del mondo imprenditoriale locale, da funzionari camerali e regionali. Tra di essi anche specialisti dello Smau Padova, che sarà partner della giornata.

Iscriviti Subito Gratis (Clicca qui).

foto stefania brogin presidente comitato imprenditoria femminile camera di commercio di padova

Stefania Brogin, Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile di Padova

Saranno trattate materie chiave quali: marketing e comunicazione, uso dei social media, check up del sito web, accesso ai finanziamenti, al microcredito e ai bandi, business plan, adempimenti per l’avvio d’impresa e scelta della forma giuridica, scelta del regime fiscale, bilancio delle competenze, mentoring, internazionalizzazione, marchi e brevetti, accesso ai fondi comunitari in collaborazione con l’Eurosportello Veneto.

Il programma del 2°Open Day Donna è molto ricco e articolato e può essere consultato sul blog ufficiale dell’evento: www.opendaydonna.it . Visitando il blog è possibile da subito iscriversi all’evento che è gratuito.

Esso contiene notizie, curiosità, video e una serie di belle e interessanti testimonianze, da parte di donne che sono riuscite a realizzare il loro sogno imprenditoriale.

«Abbiamo creato il blog: www.opendaydonna.it non solo come momento di informazione- spiega la presidente Stefania Brogin- . Ci premeva raccogliere testimonianze di donne che sono riuscite a realizzare il loro sogno imprenditoriale, farle conoscere e far conoscere i loro prodotti, metterle in contatto con altre donne che lavorano in settori affini e paralleli per creare conoscenze e occasioni di business.

Dopo la positiva esperienza dell’anno scorso abbiamo arricchito ancora di più il programma e aperto a tutte le donne che da tempo fanno impresa oppure sognano di farla. Ci rivolgiamo a tutte le fasce di età, in modo particolare alle quarantenni o cinquantenni che sono uscite forzatamente dal lavoro, hanno grandi competenze e stanno cercando la loro occasione.

Il 2°Open Day Donna non sarà solo una giornata di aggiornamento, ma punterà anche a creare opportunità di lavoro concrete. Dalle 20.00 in poi faremo partire il matching, una piccola borsa del lavoro femminile, per mettere in contatto tra di loro le donne che fanno impresa e permettere loro di conoscere il cliente o il fornitore che stanno cercando da sempre. Si tratta del primo evento di questo livello in Italia dedicato all’imprenditoria femminile, mai organizzato da un Comitato IF ne siamo orgogliose e ci auguriamo che abbia successo, perché crediamo che da idee come queste possa partire concretamente la ripresa del nostro territorio»

Tutte le imprenditrici della Provincia di Padova possono contribuire al blog, inviando le loro storie e le foto che le raccontano a: info@opendaydonna.it (Maggiori informazioni nella sezione #raccontati)

Segreteria organizzativa: ifpadova@pd.camcom.it  (tel. 049 8208 332 )

Media relations: press@studiobergonzini.com  ( Gsm 335 351067 )

Per partecipare all’evento Open Day Donna Iscriviti Subito Gratis (Clicca qui).

Mettere insieme competenze diverse per offrire migliori soluzioni.

Come ti chiami?
Nadia Ferraresi

Imprenditrice? Neo-imprenditrice? Aspirante imprenditrice?
Libera professionista che ha aperto partita IVA nel 2009.

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?
Sono una specialista nell’aiutare le persone ad affrontare i loro cambiamenti, sia nella loro individualità che in azienda, sia a livello personale che a livello lavorativo-professionale.

Qual è il nome della tua Attività?
CREAttività, evidenziando CREA perché l’obiettivo è proprio quello di creare, dare inizio a nuovi progetti, a nuove idee imprenditoriali o a novità cambiamenti. L’importante per me è focalizzarsi sull’atto creativo.

logo completo creattivita_sett13

Come si svolge la tua attività?
Le persone arrivano a me perché sanno che ho un’ottima e profonda conoscenza del mercato del lavoro perché ho lavorato 8 anni nella selezione del personale, spesso si avvicinano perché vanno in crisi con il loro lavoro e poi lavoriamo insieme attraverso varie tecniche fra cui il Coaching. Lavoriamo a partire dai loro talenti, quali sono e quali si possono utilizzare in questo momento per attraversare questo momento di crisi.
Le aziende invece si avvicinano a me nel momento in cui manca lo spirito di gruppo o c’è la necessita di amalgamare un gruppo di lavoro che non si conosceva prima, quando ci sono delle fusioni oppure quando c’è da ricercare nuove idee, nuovi servizi o risolvere problemi con creatività.

Come è iniziata questa tua passione?
É iniziata come iniziano tutte le attività delle donne che ho conosciuto, partendo da una crisi, nel mio caso da una crisi col mio lavoro di ricerca e selezione del personale che intanto non mi piaceva più per come mi veniva richiesto di lavorare, si pensava di più alle teste ed ai numeri che alle persone, e poi perché cominciavo a vedere nelle persone il loro desiderio di aprirsi ad altro ma c’era molta paura.
Poi sono stata mobbizzata e subito dopo licenziata, pur avendo un contratto a tempo indeterminato, quindi non aveva nulla a che vedere con la precarietà.

foto_nadia_ferraresi_creattiva

Venerdì la lettera, lunedì il licenziamento.
Quindi ad un certo punto mi sono chiesta: che talenti ho? E quale fosse il mio vero potenziale, e cosa di questo mio potenziale avrei potuto utilizzare in quel momento per affrontare quella situazione di crisi lavorativa. E piano piano, con grande forza d’animo, seguita da una Coach ho cominciato rimettermi in forze e a pensare al progetto CREAttività.
Avevo voglia di aiutare tutte quelle persone che come me non avevano strumenti e non sapevano a chi rivolgersi per ricollocarsi.
Perché secondo me ricollocarsi nel lavoro vuol dire anche trovare un proprio posto nella vita, era importantissimo quel passaggio lí.

Nel 2009 é iniziata così la mia avventura con le persone, ed ho iniziato a capire ciò di cui le persone avevano bisogno per raggiungere i loro obiettivi. Poi per due anni ho aiutato chi era in mobilità o in cassa integrazione a trovare un suo collocamento lavorativo.
In questi anni ho così approfondito temi come il Personal Branding, Marketing di se stessi, ho lavorato molto sulla motivazione e la ricerca dei talenti. Tutto questo mi ha portato ha realizzare quello che sto facendo in questo momento.
Forte di queste esperienze sto portando avanti un mio progetto che si chiama “Io Cambio!” dove io facilito le persone a ritrovare loro stessi, sia che vogliano trovare un nuovo lavoro, professione oppure vogliano cambiare qualcosa nella loro vita, questo corso è a Cadoneghe(PD) ed inizierà a fine settembre, ed è rivolto a tutte quelle persone che davvero hanno il desiderio di andare avanti e proporsi per quello che sono realmente sfruttando i propri talenti per dedicarsi ad una nuova professione o lavoro dipendente.

Qual è la motivazione che ti guida a fare quello che fai?
Il rifiuto di essere in questa crisi, di accettare i condizionamenti che porta questa crisi; le persone hanno in ogni caso molto da dare. Per passione si può fare tutto.

Che bisogno soddisfi con il tuo prodotto o servizio?
La voglia di fare qualcosa per se stessi, di rimettersi in gioco e di avere ragione delle proprie intuizioni.

Hai mai frequentato Corsi o Eventi per imprenditori o aspiranti tali del Comitato imprenditoria Femminile di Padova?
Sí certo, ho iniziato l’anno scorso a seguirli, ed a dire il vero li ho frequentati quasi tutti. In particolare mi è piaciuto moltissimo il Road Show che riguardava i New Media per il proprio business.

Ti sono stati utili per sviluppare il tuo business? (o la tua idea?)
Sicuramente, soprattutto l’Open Day lo trovo molto utile, puoi chiarirti le idee, trovi tanti consulenti specializzati con cui puoi parlare e confrontarti, trovi altre imprenditrici che hanno già fatto quello che tu stai affrontando e quindi secondo me è molto importante esserci.
Piuttosto di girare per uffici pubblici e consulenti diversi, in un solo posto in un solo giorno puoi trovare tutto quello che ti serve per far nascere o far crescere la tua impresa. É un ottimo investimento. Ed è anche gratis!

Cosa pensi serva per far crescere la tua attività?
La mia attività ha bisogno di crescere a livello nazionale, e quindi mi aspetto dal prossimo Open Day delle strategie concrete per compiere questo nuovo passo.

Qual’è stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?
Una difficoltà è stata quella di comunicare la mia nuova attività alle persone, perché a volte rischiavo di essere troppo tecnica ed a volte venivo un po’ fraintesa. Non è sempre facile spiegare quello che si fa quando si è in settori innovativi come il mio.

Come hai superato le difficoltà?
Proponendo serate o incontri dimostrativi, quindi facendo vivere concretamente l’esperienza alle persone.

Perché ti piace quello che fai?
Le persone si rendono conto che spesso quello che blocca le azioni verso il nostro successo personale sono soltanto paure nostre o esterne, ma una volta compreso che con i propri talenti, una buona stima di sé e gli strumenti giusti, si possono realizzare i propri sogni cominciano a vedere in modo più chiaro e si motivano maggiormente. Iniziano a concretizzare davvero quello che pensavano fosse solo un sogno irrealizzabile.

È bello per me vedere i volti che cambiano dall’inizio del percorso alla fine. La felicità ha un effetto tonico e ringiovanente. Ed io sono motivata a proseguire e a cerca nuovi strumenti da offrire.

Qual è il tuo sogno per il futuro?
Vedere persone felici e soddisfatte del loro lavoro o professione e aziende sane, bene organizzate, con prodotti utili ed innovativi.

Chi sta leggendo come può aiutarti a raggiungere questo sogno?
Fare rete, mettendo a disposizione anche il proprio Know How, credo sia indispensabile. Mettere insieme competenze diverse per offrire migliori soluzioni.

Cosa ti piace dell’iniziativa ” Open Day Donna “?
L’opportunità di incontrarsi e condividere esperienze ed idee.

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?
Io già lo faccio normalmente, condividendo tutto quello che il Comitato Imprenditoria Femminile di Padova posta su Facebook, e poi ho già in mente delle amiche da contattare per invitarle all’Open Day.

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Perché credo che condividere posso aiutare altre donne a fare quelle scelte importanti e coraggiose per iniziare a realizzare veramente i loro sogni!

Fai un invito alle donne che ci stanno leggendo a partecipare all’Open Day Donna di martedì 1 Ottobre 2013!
Invito tutte le donne che hanno già una attività e tutte quelle che vogliono partire con una nuova impresa a partecipare all’Open Day del 1 Ottobre perché ritengo che questa sia davvero un’ottima iniziativa per ognuna di voi! Troverete informazioni, persone e idee per i vostri progetti.

Ci vediamo martedì 1 Ottobre al Gran Teatro Geox all’Open Day Donna, se non l’hai già fatto Iscriviti Subito Gratis!

Pagina Facebook di creattività:
https://www.facebook.com/pages/CREAttività-Idee-e-strumenti-per-il-cambiamento/168933589838338

 

Marta dice:”Molto importante sviluppare una rete di contatti!” Ci vediamo all’OpenDay!

Ciao a tutti, mi chiamo Marta Capitello e da ormai 4 anni sono titolare di M&V Studio, uno studio di ingegneria, e mi occupo sopratutto di risparmio energetico e di architettura ecologica.

Ciò che più mi piace del mio lavoro è risolvere problemi sempre diversi, legati ad esigenze diverse che necessitano di approfondimento e ricerca continui.

Credo che sia proprio la mia voglia di affrontare nuove sfide e la mia indole tenace che mi hanno spinto fin da subito dopo la laurea a scegliere di aprire una mia attività.

Ciò di cui mi occupo principalmente è la consulenza e la progettazione di interventi di risparmio energetico su abitazioni esistenti e la progettazione di nuove abitazioni in bioedilizia. Le tematiche ambientali mi hanno sempre incuriosito e per questo ho deciso di approfondirle dopo la conclusione degli studi universitari, e di dedicarmi prevalentemente a questo che fondamentalmente per me è una passione più che un lavoro.

web_foto_marta_capitello_m&v_studio

Ho sempre avuto l’ambizione di avere una mia attività e per questo già durante gli studi universitari mi sono data da fare e ho cercato un lavoro inerente al mio percorso formativo, così da accumulare esperienze e una volta laureata avere già un bagaglio tale da poter fare il gran salto. Non è stato facile, studiare e lavorare, senza tra l’altro avere la soddisfazione di un ritorno economico, ma proprio le esperienze vissute in quegli anni e le persone conosciute durante quel percorso mi hanno dato la possibilità, una volta laureata, di realizzare il mio desiderio.

La difficoltà forse più grande è stata quella di partire senza avere le spalle coperte economicamente, ma questa è stata forse la forza motrice più grande, infatti se volevo continuare a portare avanti il mio sogno, non avevo altra scelta che proporre la mia professionalità e procacciarmi nuove commesse.

Ovviamente nessuno mi aveva mai insegnato a “vendere” e ci sono stati momenti in cui l’ennesimo “non ci interessa”, “abbiamo già il nostro professionista di fiducia” mi hanno scoraggiato, ma ho continuato a lottare così come faccio oggi, per portare a casa un nuovo cliente.

Spesso sento dei colleghi lamentarsi della crisi dell’edilizia e di come un tempo fosse tutto più facile, bhè io ho cominciato nel 2009, la crisi c’era già, e nonostante questo non mi lamento, le difficoltà ci sono anche per me, ma credo che non mollare, trovare sempre qualcosa di nuovo, nuove soluzioni sia ciò che mi tiene viva e mi fa andare avanti. Ogni giorno che passa imparo a risovere situazioni diverse anche con un pizzico di creatività, aumentando il mio bagaglio di esperienze e credo sia proprio questa la soddisfazione più grande e non scambierei mai il mio lavoro con uno stipendio fisso.

Per il futuro mi auguro di continuare ad accrescere il mio bagaglio di esperienze, e quindi di crescere e trasformare una ditta individuale in qualcosa di più grande che coinvolga anche altre persone, con cui collaborare e portare avanti obbiettivi di crescita comuni.

WEB_LOGO_marta_capitell_M&V_2

Sicuramente è molto importante sviluppare una rete di contatti per accrescere la mole di lavoro e la qualità di commesse, e soprattutto la rete di contatti è necessaria per favorire lo scambio di informazioni fra di noi, così da continuare a crescere sia professionalmente che personalmente.

Credo che creare nuove sinergie sia fondamentale in questo momento di contrazione economica, penso sia l’unica strada che ci porterà fuori dalla crisi e per questo penso che un evento come “Open day donna” sia un’iniziativa meravigliosa che consente a noi donne imprenditrici o aspiranti tali, di scambiarci le nostre esperienze, consigli, e fare rete. Per questo promuoverò l’evento a tutti i miei contatti tramite Facebook, il mio blog e la mia rete di conoscenze.

Spero che leggere la mia esperienza possa essere utile, spero ti aiuti a non scoraggiarti mai, a guardare sempre verso l’obiettivo e ad affrontare le difficoltà che ti si presentano come delle sfide, con grinta e tanta determinazione.

Invito tutte le donne a partecipare, anche chi non sa ancora quale strada è meglio per lei, perché confrontandoci e unendo le forze, sarà sicuramente più facile, qualsiasi sia il percorso che abbiamo deciso di intraprendere.

Ci vediamo all’Open Day Donna, segna in Agenda l’evento dell’anno per le donne aspiranti o imprenditrici, se non ti sei ancora iscritta Iscriviti Subito Gratis!

Sito web: http://www.mandvstudio.it/
Pagine Facebook :
https://www.facebook.com/MandVStudio
https://www.facebook.com/pages/Il-piacere-della-Bioarchitettura/153003248792

 

Antonella Sorrisi e Confetti:”Non è mai troppo tardi!” Ci vediamo all’Open Day!

Come ti chiami?

Il mio nome è Antonella Friso.

Imprenditrice? Neo-imprenditrice? Aspirante imprenditrice?

Sono una professionista, da 4 anni.

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?

Dico a tutti che faccio la Wedding Planner, ma poi devo sempre spiegare cos’è, perché pochi sanno quello di cui veramente si occupa una Wedding Planner. Quindi aggiungo: organizzo cerimonie, io mi occupo particolarmente di matrimoni, ma seguo anche anniversari, comunioni etc.

WEB_foto_antonella_friso_sorrisi_e_confetti

Qual è il nome della tua Attività?

SORRISI E CONFETTI wedding planner.

Dove svolgi la tua attività?

Principalmente nelle provincie di Padova e Treviso.

Come è iniziata questa tua passione?

La passione per l’organizzazione di feste è una caratteristica che ho sempre avuto. Poi nel tempo ho maturato l’idea che avrei potuto farne anche una professione.

Qual è la motivazione che ti guida a fare quello che fai?

La ricerca di combinare la necessità di lavoro facendo una attività che Mi piace tantissimo.

Che bisogno soddisfi con il tuo prodotto o servizio?

La necessità di lasciare esprimere la mia parte creativa e quella delle mie clienti.

Come hai iniziato?

Sono partita frequentando un corso a Milano, poi ho lavorato in parallelo al mio primo lavoro come impiegata in una grande industria ed adesso sto seguendo a tempo pieno questa attività.

Hai mai frequentato Corsi o Eventi per imprenditori o aspiranti tali del Comitato imprenditoria Femminile di Padova?

Si, ho frequentato diversi corsi per l’imprenditoria femminile, organizzati sia dalla Camera di Commercio che dal Comitato Imprenditoria Femminile di Padova.

Ti sono stati utili per sviluppare il tuo business? (o la tua idea?)

Tutti i corsi erano molto ben fatti e mi sono stati utilissimi per sviluppare le conoscenze necessarie come imprenditrice per gestire la propria attività.

Cosa pensi serva per far crescere la tua attività?

Molta energia ed idee nuove ed innovative al passo coi tempi.

WEB_logo sorrisi e confetti wedding planner - antonella friso

Qual’é stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?

La mentalità dei miei potenziali clienti, e inizialmente anche di alcuni fornitori che non concepivano il fatto di poter collaborare con qualcuno per trovar loro nuovi clienti.

Come hai superato le difficoltà?

Per la mentalità degli sposi non ho ancora trovato la soluzione ideale, mentre i fornitori hanno capito l’opportunità del collaborare soprattutto nel momento di crisi.

Perché ti piace quello che fai?

Mi piace perché è un lavoro indipendente e mi piace molto vedere i risultati finali. E’ come un artista che vede la sua opera finita. Una cerimonia è come un’opera d’arte effimera che dura solo un giorno, ma quel giorno è il risultato di un anno di lavoro!

Qual è il tuo sogno per il futuro?

Sogno di poter continuare con soddisfazione questo bel lavoro e di poter sviluppare l’attività.

Chi sta leggendo come può aiutarti a raggiungere questo sogno?

Mettendosi in contatto con me e darmi l’opportunità di poter spiegare il nostro lavoro.

Cosa ti piace dell’iniziativa ” Open Day Donna “?

E’ un giorno in cui tante donne si rendono conto di non essere sole nella quotidiana lotta professionale. Questo aiuta molto!

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?

Condividerò il vostro invito via Facebook e ne parlerò con tutte le persone che conosco.

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?

Perché tante difficoltà sono comuni, indipendentemente dal tipo di attività. Me ne sono resa conto proprio frequentando i corsi del Comitato Imrenditorie Femminile e conoscendo persone che si sentono sole, come me, nella gestione della loro attività.

Fai un invito diretto a tutte le donne che ci stanno leggendo a partecipare all’Open Day Donna di martedì 1 Ottobre 2013!
Ragazze di tutte le età partecipate all’Open Day Donna! Non è mai troppo tardi per mettersi in discussione e partire con un’attività vostra! Se avete già un’attività vostra questo evento darà nuovo slancio per far crescere concretamente il vostro Business!

Ci vediamo martedì 1 Ottobre all’ Open Day, non perdere questa giornata gratuita di formazione e condivisione per sole donne! Iscriviti Subito!

Il mo sito web www.sorrisieconfetti.it
La mia pagina Facebook:  https://www.facebook.com/sorrisieconfetti

Jessica dice: “Impegnandosi, è possibile farlo! Ci vediamo all’Open Day Donna!”

Sono Jessica Traverso, neo imprenditrice anche se, ad essere sincera, mi riesce difficile definirmi tale. Mi vedo piuttosto come una persona convinta che impegnandosi si possano realizzare i propri sogni e ho scelto di farlo puntando tutto su di me, proponendomi come consulente marketing.

jessica traverso

So che nel parlare di marketing si intende tutto e niente e per questo ve ne voglio dare la mia visione. E’ la storia e la vita dell’azienda: significa conoscerla, capirne i punti di forza e di miglioramento, capire i propri clienti e le loro necessità. Significa comprendere meglio il mercato e chi cliente ancora non è, scegliendo la strada da percorrere e trovando gli strumenti più adeguati per ampliare il proprio bacino di utenza.

Concretamente, accompagno i miei clienti durante tutto il processo di analisi e pianificazione strategica ed operativa. Inoltre, mi do sempre come obiettivo quello di trovare soluzioni che siano positive sia per l’azienda che per i suoi clienti perché credo che fare scelte etiche ed oneste, alla lunga, ripaghi tutta la collettività molto di più.

Parlavo di “realizzare un sogno” perché il mio lavoro è quello che desideravo fare da bambina: vedevo le pubblicità e mi chiedevo cosa c’era dietro, chi decideva come farle e perché e volevo essere, assolutamente, quella persona! E una volta che decido qualcosa, non ci sono storie, vado dritta all’obiettivo; mi sono iscritta a Psicologia, seguendo i corsi sulla comunicazione, sulle tecniche di analisi statistica e sui processi decisionali, ho fatto un master in comunicazione e nuovi media e ho iniziato a lavorare in uno studio di consulenza… e da li, progetto dopo progetto, ho ampliato e affinato le mie capacità e le mie competenze.

Ma, dato che non si finisce mai di imparare, cerco di frequentare, ancora adesso, tutti i corsi di formazione che ritengo utili e che potrebbero dare un valore aggiunto al mio lavoro.
Quello che mi piacerebbe e che oggi, forse, è la difficoltà più grande, è far capire alle aziende che “conoscersi per farsi conoscere” non è un buttare via i soldi ma è un modo, al contrario, per guadagnarne.

Con pazienza, questa concetto inizia a farsi strada, anche in relazione alla crisi economica, che sta mettendo in evidenza la necessità di cambiare il modo di relazionarsi con il mercato, dal punto di obiettivi, organizzazione, strumenti e linguaggi.

Una giornata come questa dell’ Open Day Donna dell’ 1 Ottobre, secondo me, è importante perché permette di incontrare persone che hanno voglia di mettersi in gioco, unendo forze e competenze diverse utili a raggiungere i propri obiettivi e a non sentirsi sole nell’affrontare le opportunità di crescita che la scelta dell’imprenditoria impone.

Vorrei chiudere con una citazione che per me è fonte di ispirazione per trovare determinazione e coraggio: “Se loro, perché non io?”, con la speranza e l’augurio che ognuno possa avere un sogno da realizzare e degli esempi che dimostrino che, impegnandosi, è possibile farlo.

www.jessicatraverso.com
https://www.facebook.com/conoscersiperfarsiconoscere

Ci vediamo il 1° Ottobre all’Open Day Donna, se non l’hai ancora fatto  Iscriviti subito Gratis, clicca qui!

La Serigrafia Artigianale su ceramica e vetro di Alessandra

Buongiorno, sono Alessandra Goy.

Ho deciso di diventare imprenditrice nel 2011, la ditta in cui lavorava mio marito come dipendente ha chiuso l’attività e abbiamo deciso di portarla avanti noi due. Personalmente mi occupo principalmente dell’attività amministrativa e commerciale mentre mio marito del settore produttivo.

apiesse serigrafia logo

Siamo una serigrafia artigianale, stampiamo su ceramica e vetro (dalla grafica all’applicazione sul supporto e relativa applicazione e cottura negli appositi forni ad alta temperatura), accanto all’attività serigrafia abbiamo aperto il reparto della stampa digitale (etichette autoadesive, banners, vetrofanie, stampa su tessuto…) per piccole/medie quantità per rispondere ad alcune richieste dei clienti e venire incontro ad esigenze di mercato diverse.

Abbiamo mantenuto il nome pre-esistente della ditta perché era un marchio tradizionale e conosciuto sul mercato del settore: APIESSE SERIGRAFIA (www.apiesseserigrafia.com).

I nostri contatti sono:  Alessandra Goy – Apiesse Serigrafia – Via XXV Aprile 22  – 35010 Limena (Pd) –
Tel. 049.8841810  – Cell. 347.4107531  – Apiesse.serigrafia@gmail.com

Essendo una piccola ditta artigianale e non avendo a disposizione, per il momento, grandi risorse, ci occupiamo io e mio marito di portare avanti tutta l’attività: ho deciso di delegare la gestione della contabilità a terzi per potermi dedicare alla produzione oltre che all’amministrazione ordinaria e all’attività di marketing.

alessandra goy ufficio

Gestire un’impresa a 360° è impegnativo, ma è ciò che mi da soddisfazione e che mi realizza, ed inoltre mi permette di conciliare lavoro e famiglia in base alle esigenze di entrambe.
L’attività indipendente non da certezze, soprattutto nel periodo economico che stiamo attraversando, ma è sfida, opportunità, crescita.

Non è stato facile affrontare le burocrazie iniziali affinché l’azienda fosse in regola al 100% sotto tutti gli aspetti: fiscale, della sicurezza e ambientale. Un pezzo per volta abbiamo sistemato l’ambiente per poter lavorare in serenità e con tutti i parametri della sicurezza, non solo perché la legge lo prevede, ma per proteggere adeguatamente la nostra salute minimizzando i rischi e quella di coloro che entrano nella nostra ditta. La nostra attività prevede l’uso di prodotti chimici che hanno impatti sulla salute e sull’ambiente che non devono essere trascurati per il rispetto di noi stessi delle persone che vengono a visitarci e per l’ambiente esterno in cui vengono emesse le sostanze. E’ complicato ed impegnativo (economicamente, ma non solo) riuscire a rispondere alle norme attuali sulla sicurezza e sull’ambiente ma credo sia fondamentale non cadere in banali pregiudizi che ti fanno credere che raggirare la legge sia meglio che applicarla per risparmiare tempo e denaro. La complessità della burocrazia del nostro paese e il costo della regolarità sono difficoltà non facili da affrontare e superare, ma se le guardiamo con l’occhio del benessere individuale e collettivo non devono essere prese con leggerezza e trascurate.

E’ stato fondamentale avere intorno persone in grado di darmi consulenze adeguate ai diversi settori per potermi muovere nella giusta direzione e districarmi tra le fila della burocrazia.
Non avendo alcuna esperienza alle spalle né del settore né del tipo di lavoro è stato importante essere affiancata da una persona esperta e competente in gestione aziendale che mi ha fornito gli strumenti necessari per avere da subito la possibilità di avere quotidianamente la situazione aziendale sott’occhio: clienti, fornitori, costi, entrate.

serigrafia ceramica e vetro limena

Questo mi ha aiutata, già dal primo anno contabile, a fare un’analisi aziendale analitica per capire quali strategie poter applicare per una resa migliore dell’azienda.

L’altra fatica è stata conoscere un settore a me completamente sconosciuto. Tale mancanza non mi permetteva di poter svolgere un’attività di marketing efficace ed efficiente. Ho dovuto capire ed imparare, con l’aiuto di mio marito, e attraverso studi di settore (soprattutto tramite internet, giornali e osservazione degli ambienti che frequentavo) quale prodotto la nostra ditta poteva offrire sul mercato, con quali potenzialità o carenze ed individuare i settori interessati e i potenziali clienti e poter anche lavorare sul prezzo/qualità con maggior consapevolezza.

Ho frequentato alcuni corsi del Comitato Imprenditoria Femminile che mi hanno dato la possibilità di approfondire tematiche di mio interesse in cui ero carente. L’utilità dei corsi è dovuta dalla loro praticità (non solo lezioni teoriche frontali, ma esperienziali) e dal proficuo scambio di esperienze con altre imprenditrici, la diversità delle attività non preclude la comunanza di disagi, difficoltà, soluzioni, domande, strategie.

E’ stato utile ed efficace poter avere un’ora di consulenza individuale con gli esperti del corso e mi piacerebbe poter avere altre occasioni di consulenza con gli stessi esperti per verificare con loro l’andamento dell’attività dopo un periodo e poter districare altri dubbi e domande sorte successivamente.

Attualmente stiamo lottando perché questo secondo anno di bilancio possa chiudere in positivo nonostante gli investimenti e i debiti dovuti ai finanziamenti richiesti (e concessi) per l’imprenditoria femminile e per gli artigiani.

La mia carenza attuale è un’attività di marketing costante e pressante a causa degli impegni familiari e del mercato statico e “avaro” del momento.

Penso che un’ ente che dia formazione gratuita a chi coraggiosamente decida di intraprendere un’attività sia davvero una “manna”, visti i costi continui di un’impresa compresi quelli relativi ai corsi obbligatori (pronto soccorso, sicurezza …) .

L’Open Day donna è un’occasione per conoscere le attività del “Comitato dell’Imprenditoria Femminile” oltre che per avere suggerimenti relativi a questioni che interessano maggiormente le singole persone. Non sono tante le occasioni offerte per avere risposte e consigli personalizzati, penso sia un’opportunità da non perdere, ci vediamo martedì 1 Ottobre!

Iscriviti all’Open Day Donna di martedì 1 Ottobre