designer gioielli Archives - Open Day Donna

Le Gioie di Betta ed i suoi gioielli di vetro sul Red Carpet della Mostra del Cinema

Come ti chiami?
Elisabetta Ribaudo

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?
É sempre difficile spiegare “di cosa mi occupò”, tanto é variegato il mio lavoro. Riassumo il tutto, limitandolo però, con la dicitura “Fashion Designer”.

Qual è il nome della tua Attività?
Le Gioie di Betta

gioie di betta

Come si svolge la tua attività?
Ciò che mi contraddistingue é la creazione di gioielli, accessori moda, abiti in pezzi unici, tutti assolutamente artigianali e Made in Italy, Made in Venice per la precisione. Essendo Mastro Vetraio la mia specialità é la lavorazione del vetro di Murano.

Come hai iniziato?
In realtà, con una laurea in Legge, ora dovrei essere un Avvocato. Ma la vena creativa, evidentemente ereditata da mio papà, ha preso il sopravvento e, 15 anni fa, tutto ebbe inizio, a Venezia, con la conoscenza di quello che é stato il mio tutor.

Come stai utilizzando le nuove tecnologie per promuoverti?
Molti criticano il mio attaccamento alla tecnologia, mentre, in realtà, non capiscono che é il futuro. Pc, tablet, cellulare sono indispensabili per me.

Blog, Facebook, Linkedin, Youtube, Google Adwords, Mailing Marketing ed E-commerce fanno parte degli strumenti che usi per promuovere e far crescere la tua attività?
Assolutamente sì, e se c’é ancora qualcosa da inventare io sono pronta a scervellarmi!

Hai già avuto esperienze di Export?
Da anni ormai le mie Gioie visitano il mondo. Dall’Europa mi sono spinta fino in America, dove ho trovato grandi estimatori del genere.

Credi che esportare all’estero sia un’opportunità per la tua azienda?
É sempre un’opportunitá, ma non solo per la mia azienda. É risaputo quanto il Made in Italy sia apprezzato all’estero. L’Italia, però, trovo debba crederci di più.

il mio laboratorio creazione gioielli gioie di betta

Se ti dico Europa a cosa pensi?
Ad un possibile Franchising?

Credi l’Europa possa essere un’opportunità per la tua attività?
Se lo é il resto del mondo, perché non dovrebbe esserlo l’Europa?

Fare rete e mettersi in rete per te è importante?
Oltre ad essere importante é diventato ormai parte integrante del mio lavoro.

Quali credi siano i migliori metodi per collaborare e fare rete fra donne?
Pur credendo fermamente che la collaborazione fra donne sia la più potente, per intraprendenza e freschezza di idee, purtroppo ancora non la vedo svilupparsi come dovrebbe. Troppa inutile competizione che, in tempi come questi, trovo inutile quanto controproducente.

Raccontaci brevemente di quando sei riuscita a creare una collaborazione vincente.
Collaboro attivamente con Mediaset (le mie Gioie appaiono nelle più conosciute fiction quali, ad esempio, Centovetrine, e nelle trasmissioni tv). Lo scorso anno sono sbarcata nel grande cinema italiano, scelta e voluta dal grande Maestro Ettore Scola, ritrovandomi a sfilare sul Red Carpet della 70^ Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

Cosa pensi di aver bisogno per far crescere la tua azienda?
Vorrei innanzitutto unire il laboratorio allo store, in modo che i clienti e gli estimatori mi vedano creare “live”.

Qual’é stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?
Ritengo di aver fatto una attiva gavetta, ma anche di essere stata fortunata per essere stata supportata dalle persone giuste, quelle che hanno sempre creduto in me. É importante per non cedere mai, alla stanchezza, quantomeno.

Come hai superato le difficoltà?
Se ce ne sono state …con il sorriso e tanto amore per il mio lavoro.

Qual è il tuo sogno per il futuro?
Di sogni ne ho tanti, l’importante non rimangano nel cassetto a fare la muffa!

Cosa ti piace dell’iniziativa ”Open Day Donna“?
É un’ottima opportunità per confrontarsi con altre imprenditrici e, chissá, per iniziare qualche proficua collaborazione.

Credi che si debba continuare a proporre questo tipo di iniziative? Se sì, perché?
Assolutamente, affinché ci sia posto anche per i nuovi talenti.

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?
Tantissima pubblicità, ovviamente!

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Perché c’é sicuramente da qualche parte una donna con reali potenzialità ma che non ha il coraggio di mettere in pratica, per non fare il cosiddetto “salto nel buio”. Ma, se ci pensiamo, l’abbiamo fatto tutti.

Come ci aiuterai concretamente a promuovere questa iniziativa?
Innanzitutto partecipandovi. Contemporaneamente diffondendo l’iniziativa a chi non ne ha ancora ricevuto notizia.

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Per testimoniare che chi ci crede prima o poi ottiene.

Fai un invito diretto a tutte le donne che ci stanno leggendo, perchè partecipare all’Open Day Donna?
É importante che le Donne prendano parte attiva nel mercato nazionale ed internazionale. Conoscerci, confrontarci, scambiare reciprocamente idee é già un ottimo inizio.Ripeto, uniamo le forze! Abbiamo menti vivaci … Mettiamole al servizio di tutti!

“L’Arte Nasce Dal Cuore”
Elisabetta Ribaudo

logo gioie di betta

www.gioiedibetta.it
https://www.facebook.com/gioiedibetta76

Guglielmina Peretto: “Creare mi fa sentire bene!” Ci vediamo all’Open Day Donna

Da oggi iniziamo una nuova rubrica qui sul Blog per raccontare delle donne che hanno reso possibile questa iniziativa dell’Open day Donna. Stiamo parlando delle donne del Comitato Imprenditoria Femminile presieduto da Stefania Brogin.

Cercheremo di raccontare di loro, brevemente attraverso poche domande.
Durante l’Open Day avrete la possibilità di conoscerle personalmente e di parlare con loro.

Oggi iniziamo questa Rubrica “Le donne del Comitato Imprenditoria Femminile di Padova”.

Come ti chiami?
Guglielma Peretto, imprenditrice.

Guglielmina Peretto

Guglielmina Peretto

Quando ti chiedono “di cosa ti occupi” cosa rispondi?
Opero nel settore design di gioielli.

Qual è il nome della tua Attività?
Guglielmina Jewellery Designer.

Fai parte di qualche associazione di categoria? Quale?
Faccio parte dell’ UPA (unione provinciale Artigiani Padova) e sono Presindente degli orafi ed argentieri.

Nell’ aprile del 2011 ho cominciato a far parte del Comitato Imprenditoria Femminile di Padova

A cosa serve il Comitato Imprenditoria Femminile?
A supportare e sviluppare l’imprenditoria femminile sul territorio.

Fra 20 anni per cosa vorresti essere ricordata?
Come l’ideatrice di gioielli innovativi di durevole emozione.

Prova a dare 3 consigli per le aspiranti imprenditrici! 1. 2. 3.
1. Consapevolezza
2. Intuito
3. Tenacia.

Qual’é stata una delle più grandi difficoltà che hai affrontato?
Affermare le mie idee, poi con la consapevolezza la difficoltà è stata superata.

Perché ti piace quello che fai?
Creare mi fa sentire bene mentalmente e fisicamente. E’ per me una salutare ginnastica quotidiana.

Qual è il tuo sogno per il futuro?
Ne ho talmente tanti che non saprei quale scegliere. Quindi mi concentro sul presente! :-)

Cosa ti piace dell’iniziativa ” Open Day Donna “?
L’opportunità per aspiranti ed imprenditrici di comunicare tra loro, ricevere informazioni utili da parte di consulenti esperti, e magari riuscire a
coalizzarsi per una futura rete.

Perché credi sia bello mettere in rete la tua esperienza?
Credo che raccontando la propria storia e la propria visione del mondo sia stimolata la parte creativa di ognuna di noi, e quindi condividere serve proprio a creare nuove possibilità.

Fai un invito diretto a tutte le donne che ci stanno leggendo, perchè partecipare all’Open Day Donna, perché una donna come te dovrebbe partecipare a questo evento?
Donne unitevi all’ Open Day! Il futuro dell’impresa ha bisogno di voi!

Se non ti sei ancora iscritta, iscriviti subito online, è gratis!

 

Ringraziamo Gugliemina Peretto per aver segnalato questo evento sul sito dell’ Unione Artigiani di Padova

#Raccontati #Opendaydonna